Vecchio Magazzino Doganale

  • -

Vecchio Magazzino Doganale

Il Vecchio Magazzino Doganale rinasce dalla volontà di Ivano Trombino per merito dall’eredità di famiglia, ricevuta diversi anni fa, quando scoprì il racconto e le storie del antico negozio di agrumi, erbe, spezie e macchine per l’agricoltura, al tempo, gestito da un uomo detto “u Giocondo”, che si scoprì essere un suo trisavolo e proprietario dell’allora storico Vecchio Magazzino Doganale.

Proprio da questi racconti si è manifestata la volontà dell’attuale Produttore Ivano Trombino di riportare alla luce quella attività. Il Vecchio Magazzino Doganale è oggi un laboratorio di ricerca, di raccolta, di selezione e di lavorazione delle botaniche autoctone del territorio, con sistema di produzione unico. Tutto ciò unito ad una grande conoscenza nella produzione di liquori e distillati, la quale avviene in modo del tutto artigianale, nel pieno rispetto della natura, della stagionalità delle botaniche e delle tradizioni.
Tecniche di Produzione
Quello che ci contraddistingue nel mondo della liquoristica italiane, ma anche mondiale, è senza dubbio il nostro metodo di produzione, attraverso un sistema di conservazione delle nostre tinture in “termo- refrigerata”. Tutto questo unito al sistema unico di tracciabilità delle botaniche utilizzate nelle nostre specialità.
Questo legame è alla base della nostra filosofia e trova riscontro anche nel metodo di produzione delle nostre specialità, liquori e distillati artigianali ed altamente naturali. Alla base c’è un innovativo ed unico metodo di produzione, che varia da un arco di tempo dalla durata di un minimo di 9 mesi fino ad un massimo di 12 mesi all’anno. Questo è dovuto principalmente al rispetto che Vecchio Magazzino Doganale nutre per la ciclicità naturale delle botaniche utilizzate, tutt’oggi raccolte a mano e in pieno fiore, quindi rispettandone la loro stagionalità. Esse vengono poi lavorate tramite infusioni idroalcoliche separate e a diversi gradi alcolici. Dentro ogni nostra bottiglia è raccontata una storia e vi è contenuto davvero il sapore della nostra terra.