Acea Spa

  • -

Acea Spa

Nel Piano Industriale 2019-2022 Acea ha previsto investimenti in innovazione per 500 milioni di euro, con progetti che interessano tutti i settori del Gruppo.

L’innovazione diventa così parte centrale e costituente della strategia del Gruppo Acea: non solo in termini di evoluzione tecnologica ma anche per l’adozione di una nuova cultura in cui l’innovazione è un valore condiviso a ogni livello aziendale.

Nella scelta delle sperimentazioni da fare con realtà innovative esterne, si può partire da business needs identificati all’interno del Gruppo per avviare la fase di scouting o si può essere proattivi presentando alle linee di business opportunità di sperimentazioni su ambiti reputati interessanti da approfondire ed analizzare. Fra le sperimentazioni realizzate, l’utilizzo della realtà virtuale per fare formazione agli operatori in campo in ambienti sicuri e controllati, lo sviluppo di due sistemi non invasivi per aumentare la sicurezza dei monoperatori individuando le situazioni di pericolo di «uomo a terra» e prevenire rischi e incidenti nel caso di «uomo in auto», fatte uno con la startup Agesic e l’altro con la società Mobileye, il progetto Urban Intelligence realizzato con la startup Studiomapp per utilizzare la tecnologia satellitare per monitorare la qualità dell’illuminazione pubblica ed i malfunzionamenti, mentre il call center di Acea Energia è stato dotato della soluzione della startup Pedius per renderlo accessibile ai non udenti. Il progetto più ambizioso e sfidante, che guarda al futuro mercato dell’energia elettrica, è Prosumerchain, iniziativa che ha visto il coinvolgimento di ENEA, della startup APIO, di CISCO e Indra.  Il progetto, messo a punto presso la Microgrid del Centro Ricerche ENEA Casaccia, con tecnologie Blockchain, IoT ed elementi di Advanced Analytics, ha permesso di testare e studiare un modello di Smart Energy che permette la gestione della flessibilità della rete che abilita e certifica le transazioni energetiche anche tra i cosiddetti prosumer energetici, incentivando i comportamenti virtuosi tramite dinamiche di premiazione e di penalità. Grazie ai risultati ottenuti e l’approccio utilizzato, la sperimentazione ProsumerChain è stata presentata come Best Practice Blockchain al tavolo europeo Eurelectric. La soluzione è stata presentata al bando H2020 PLATONE che Acea si è aggiudicata insieme ad altri partner internazionali