V° Premio Best Practices 2011 – Ecco chi ha vinto

  • -

V° Premio Best Practices 2011 – Ecco chi ha vinto

Category : NEWS & PRESS ROOM

Durante la cena di gala tenutasi venerdì sera presso il Grand Hotel Salerno, sono stati decretati i vincitori scelti della Giuria Tecnica i progetti valutati come i migliori dalla Platea.

I Vincitori della V edizione del premio scelti dal Comitato Tecnico con relative motivazioni

SWG (Trieste) con il progetto di neuromarketing Neurostat

Motivazione

Tecnologia, ricerca qualitativa e quantitativa, si fondono per fornire ai potenziali clienti del mercato dei sondaggi. analisi di comportamento dei target sempre più efficaci. Il premio valorizza la capacità di uno dei principali operatori italiani della  sondaggistica di essere driver di innovazione attiva.

Opera21  (Fiumicino – Roma) con PSE nel settore della distribuzione energertica.

Motivazione

La crescente attenzione all’ambiente ed alla sua salvaguardia sta spostando il focus dal “produrre sempre più energia” all’uso consapevole e ottimizzato dell’energia stessa. La soluzione di gestione adattiva delle rete energetica di Opera 21 rappresenta un significativo contributo alla gestione dei fattori di rischio energetico.

Jcoplastic (Battipaglia – Salerno) con X-One la turbina eolica ad uso domestico.

Motivazione

Il premio promuove la competenza e la volontà di una delle principali imprese salernitane di innovare e diversificare il proprio portafoglio prodotti. Un esempio da seguire per comprendere e affrontare le sfide delle competizione sui mercati internazionali in un momento di particolare complessità.

Menzioni speciali

Hemodec (Salerno) per l’innovativo sistema medicale che permette la rimozione dell’anidride carbonica dal sangue di pazienti affetti da insufficienza respiratoria.

Motivazione

Una case history di successo per una quasi start up salernitana. Innovazione, competizione e soluzione per rendere mento traumatica la vita dei pazienti ospedalieri.

Mercatino 1 (Verona) con il progetto “Da rigattiere ad imprenditore”.

Motivazione

Innovazione organizzativa, culturale e tecnologica unite per attualizzare un mestiere antico come quello del rigattiere e renderlo ancora un’opportunità di lavoro reale anche nel millennio dell’era digitale.

R4I (Benevento) con il progetto PokerGen2 per il cliente Microgame.
Premio della platea : Associazione Artigiani di Bergamo che ha proposto una rivoluzione del compasso.

Motivazione

Ricerca e mercato in una sintesi perfetta e attuale. Lo spin off beneventano punta ai mercati internazionali del gioco virtuale del poker, con una soluzione innovativa ed ergonomicamente calata sugli utenti.

Continuate a seguirci sul sito, sulla pagina Facebook e su Twitter.

We love innovation.