Mission

Il Premio oltre a perseguire l’obiettivo di diffondere la cultura dell’innovazione e promuovere l’utilità dei processi innovativi al mercato pubblico e privato dà modo ai partecipanti di raccontare, con la modalità dello storytelling, casi reali di innovazione ad un ampissimo pubblico e ad operatori qualificati (imprenditori, influenzatori, investitori, big player dell’innovazione, ecc.) stimolando, al contempo, la conoscenza tra le imprese ed i vari attori dell’ecosistema e favorendo l’attivazione di collaborazioni e partnership.

Il Premio è divenuto negli anni un vero e proprio generatore di opportunità sia per i partecipanti sia per i vari attori e partner che danno vita all’ecosistema dell’innovazione, come è possibile riscontare dalle Case history.

Nel corso della precedente edizione, hanno partecipato al Premio circa 1000 tra aziende, startup e spin-off, provenienti da tutto il territorio nazionale. Molte di queste realtà, grazie al networking del Premio, hanno conseguito risultati concreti riguardo a:

  • raccolta di capitali;
  • attivazione di collaborazioni e partnership;
  • creazione di relazioni sui mercati internazionali;
  • nuove opportunità di mercato.

L’ultima edizione del Premio ha fatto registrare significativi risultati anche in termini di partecipazione e “visibilità”: oltre 101 partecipanti tra aziende e startup; circa 2000 presenze registrate nei 2 giorni della manifestazione finale; 1.500.000 di contatti digitali; 20h di diretta streaming; 6h di speciali TV; 40.000 viewers Youtube; 150 articoli in rassegna stampa; oltre 20 incontri di promozione in Italia nelle sedi Territoriali di Confindustria e presso le sedi dei partner.

La decima edizione del Premio Best Practices per l’Innovazione si è caratterizzata anche per la realizzazione di un Hackathon che ha coinvolto 5 Istituti di Istruzione Media Superiore, per un totale di circa 50 studenti.Tale iniziativa ha contributo a creare un ponte tra mondo dell’istruzione e sistema imprenditoriale promuovendo anche tra i giovanissimi la cultura dell’innovazione. Gli studenti di diversi Istituti Superiori sono stati chiamati a rispondere alla sfida proposta dall’hackathon della risoluzione di concrete problematiche aziendali. L’obiettivo, raggiunto, è stato di sperimentare, in maniera stimolante per i giovani, azioni in linea con l’alternanza scuola lavoro diffondendo al contempo, i temi legati all’innovazione e a Industria 4.0 negli Istituti scolastici.

La Mission del Premio nei suoi primi undici anni di vita è stata quella di dare grande visibilità e concrete opportunità ai partecipanti attraverso la creazione di un ecosistema dell’innovazione costituito da partner altamente qualificati.