Arnaldo Caprai Società Agricola Srl: Innovazione e agricoltura di precisione al servizio della qualità e della sostenibilità ambientale, economica e sociale

  • -

Arnaldo Caprai Società Agricola Srl: Innovazione e agricoltura di precisione al servizio della qualità e della sostenibilità ambientale, economica e sociale

The project led to the creation of a spray prototype with product recovery that can reduce the use of plant protection products for the care of the vineyard and eliminate the drift effect.

In addition to Arnaldo Caprai, the leader of the initiative, the University of Milan participated in the project (for scientific supervision) as well as the technology park of Umbria 3A-PTA.
The spray prototype is able to spray plant protection products inside a tunnel that recovers all the product that is not intercepted by the leaves, avoiding dispersion of chemicals in the environment. The difficult problem and the major limitation used to be the weight, structure, dimensions, as well as the ability to properly contain the rows within the recovery systems, making it difficult to use sprays with product recovery on slopes.

The prototype developed at Arnaldo Caprai was able to overcome all the operational issues thanks to an automatic levelling of spraying systems and reduced overall weight of the structure. After two years of testing, the innovative spray proved to be able to reduce the consumption of plant protection products on average by 50% by preventing drift products from falling to the ground.

The innovation has improved the quality of phytosanitary protection of the vineyard, reducing the environmental impact and increasing safety standards for operators and surrounding residential areas.
For these reasons, the project has resulted in an increase in environmental, economic and social sustainability of the company operation in the phytosanitary protection of the vineyard.

Il progetto ha portato alla realizzazione di un prototipo di atomizzatore a recupero di prodotto in grado di ridurre il consumo di fitofarmaci per la cura del vigneto ed abbattere l’effetto deriva. Al progetto hanno partecipato, oltre all’azienda Arnaldo Caprai, capofila dell’iniziativa, l’Università degli Studi di Milano, per la supervisione scientifica e il parco tecnologico dell’Umbria 3A-PTA.

Il prototipo di atomizzatore è in grado di nebulizzare i fitofarmaci all’interno di un tunnel che recupera tutto il prodotto che non viene intercettato dalle foglie, evitando la dispersione di prodotti chimici nell’ambiente. L’arduo problema e il grande limite restava quello per cui il peso, la struttura, le dimensioni, nonché la capacità stessa di contenere correttamente i filari all’interno dei sistemi di recupero, rendeva difficile l’utilizzo di atomizzatori a recupero di prodotto in ambienti declivi.

Il prototipo realizzato presso l’azienda Arnaldo Caprai si è dimostrato in grado di superare tutti i limiti operativi grazie ad un sistema automatico di livellamento dei sistemi di nebulizzazione e ad un ridotto peso complessivo della struttura. Dopo due anni di collaudo è stato comprovato che l’atomizzatore innovativo ha ridotto il consumo di fitofarmaci mediamente del 50% eliminando la caduta a terra di prodotti di deriva. L’innovazione ha migliorato la qualità della difesa fitosanitaria del vigneto riducendo l’impatto ambientale e aumentato gli standard di sicurezza degli operatori e dei centri abitati nelle aree di contorno.
Per questi motivi il progetto ha determinato un aumento della sostenibilità ambientale, economica e sociale dell’operazione aziendale di difesa fitosanitaria del vigneto.

 

Tel. 0742 378802 – Fax 0742 378422
mdellorto@arnaldocaprai.it
www.arnaldocaprai.it